Le Fiabe di Beda il Bardo – Recensione

                                                

Un Libro piccolo, di poche pagine appena ma con una copertina dalle calde tonalità pastello a presentarlo, davvero attraente.

Semplice, leggero, delicatamente fanciullesco, senza fronzoli né eccessivi orpelli a presentarlo, nessuna sviolinata, nessun eco di urla a fargli da apripista, eppure il Libro di Fiabe più bello uscito negli ultimi anni, scritto dalla mano più famosa che la Letteratura moderna abbia trovato nel secolo in corso, il cui nome da solo basta a lasciare a bocca aperta: Rowling J. K.

Si , lei, la madre del maghetto più famoso: Harry Potter.

Le Fiabe di Beda il Bardo, un Volume che  è stato presentato dai bene informati come “Il Libro della scrittrice di Harry Potter”, che benché sia stato generato da una costola dei Tomi precedenti, sa camminare benissimo da solo, trovando spazio autonomo nella mente e nel cuore dei lettori non solo bambini, ma anche come nella miglior tradizione della scrittrice, da una forbita schiera di adulti.

Un Libro piccolo appunto, ricamato quasi, nel cui interno fanno bella mostra di sé oltre che Fiabe dal sapore magico, illustrazioni meravigliose, a matita, leggere, come battiti di farfalla.

Un Testo che ha fatto parlare di sé, forse molto meno di quanto si fosse prospettato agli esordi, ma che certamente resta un’uscita fantastica, ben congeniata, accattivante, dolcissima nei tratti, dal gusto semplice delle Storie di Altri Tempi, come è stato  ampiamente sottolineato:

“Sono state popolari favole serali per secoli, perciò “Il Pentolone Salterino” e la “Fonte della Buona Sorte” sono altrettanto familiari a molti studenti di Hogwarts quanto Cenerentola e la Bella Addormentata nel Bosco lo sono ai bambini Babbani (non magici)”

Un Volume oltre che bello, profondamente buono,  pubblicato su iniziativa del Children’s High Level Group (CHLG), istituzione benefica inglese fondata da J. K. Rowling e dalla parlamentare europea Emma Nicholson, allo scopo di migliorare la vita dei bambini disagiati in tutta Europa, che vedrà i propri proventi devoluti a tale causa sociale.

Quindi non resta altro che farsi avvolgere dalla sua magia e trascorrere insieme a lui queste serate invernali, i cui colori saranno facili da ritrovare vividi fra le sue pagine: in alcuni Racconti calde come il fuoco d’inverno, in Altri fredde e pungenti come il gelo senza scampo.

Da non perdere.

 

Lilith F. per Mag-Libri

 

Titolo: Le Fiabe di Beda il Bardo

Autore: Rowling J. K.

E. :  10.00

Editore : Salani

Published in: on dicembre 30, 2009 at 7:51 am  Lascia un commento  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://lilithf.wordpress.com/2009/12/30/le-fiabe-di-beda-il-bardo-recensione/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: